Il sindaco di Avellino cade in una burla e pretende "delle scuse" da Bugo

Gianluca Festa su Facebook non si è accorto dello scherzo di Irpinia Paranoica, sito ironico in stile Lercio, che aveva ripreso la querelle sanremese tra Morgan e Bugo

morgan bugo bufala sindaco avellino

Maria Laura Antonelli / AGF
Bugo

Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, sul suo profilo Facebook, ha chiesto le scuse ufficiali per una frase che il cantante Bugo avrebbe pronunciato contro Morgan nella querelle che i due hanno avuto al festival di Sanremo.

Ma in realtà il primo cittadino della città campana è caduto in un falso del sito satirico Irpinia Paranoica che, nel territorio, ricalca un po' il successo avuto da altre realtà più nazionali come Lercio o Spinoza.it. Bugo infatti non hai mai pronunciato la frase - "ho detto a Morgan che puo' cantare solo ad Avellino" - oggetto della furia social del primo cittadino.

Il post pubblicato su Facebook da Festa, al momento ancora online, è un'accorata difesa dell'orgoglio avellinese: "Pare che il cantante Bugo, del quale - lo ammetto - ho scoperto l'esistenza solo oggi, avrebbe cosi' offeso la nostra citta'. Non accettiamo queste provocazioni, Bugo chieda scusa ad Avellino ed agli avellinesi!".

La battuta di Irpinia Paranoica si riferisce alle lamentele che Marco Castoldi, in arte Morgan, aveva espresso lo scorso giugno commentando il palco allestito nelle vie cittadine e dove avrebbe dovuto suonare. Una struttura che non era stata giudicata adeguata dal 47enne cantante milanese.

Le sue lamentele avevano scatenato la reazione degli abitanti della città campana, pronti a ricordare a Morgan come altri grandi artisti, Pino Daniele in primis, avessero calcato lo stesso palcoscenico. Da qui la falsa offesa costruita dal sito e attribuita, come una scherzosa provocazione, a Bugo e poi ripresa, evidentemente senza verificarne la fonte, dal primo cittadino del capoluogo irpino.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it