Grande Fratello vip, ascolti record per l'espulsione di Clemente Russo

Continuano le polemiche per le frasi choc tra l'atleta delle Fiamme Azzurre e Stafano Bettarini

Grande Fratello vip, ascolti record per l'espulsione di Clemente Russo
 clemente russo grande fratello vip (foto youtube)

Roma - Non sembra placarsi la polemica sui social network per le frasi choc tra Stefano Bettarini e Clemente Russo in un momento di confidenze notturne all'interno della casa del Grande Fratello vip. Ieri sera l'atleta delle Fiamme Azzurre è stato scqualificato ed è stato un record di ascolti

            

La terza puntata del reality è stata seguita da 4.157.000 spettatori e ha raggiunto il 21,62% di share, miglior risultato di questa edizione, in netta crescita, di circa 1 milione di spettatori e di 4 punti di share, rispetto alla scorsa settimana, con picchi che hanno superato i 5.700.000 telespettatori e il 34% di share. Boom anche sui social: #GfVip, per la terza settimana consecutiva, si conferma argomento più discusso della serata con un totale record di 247.000 tweet e domina la classifica dei trending topic italiani e mondiali. 

Nel corso della puntata è stata la conduttrice Ilary Blasi a comunicare a Clemente Russo la decisione di squalificarlo dal gioco. "Le tue affermazioni all'interno della casa - ha spiegato Ilary - hanno violato le regole e lo spirito del Grande Fratello. Le conseguenze sono inevitabili: sei ufficialmente squalificato. Devi abbandonare la Casa stasera stessa". 

             

Nei giorni scorsi dura è stata anche la reazione di Simona Ventura, ex moglie di Bettarini, che ha promesso di adire alle vie legali. Clemente Russo aveva commentato alcune vicende personali della coppia Bettarini-Simona Ventura, sposati dal 1998 al 2004, con la frase "l'avrei lasciata morta nel letto", facendo riferimento ad un tradimento della showgirl scoperto da Bettarini. Alla frase violenta di Clemente Russo - membro della Polizia Penitenziaria - si era interessato anche il ministro della Giustizia Andrea Orlando, che ha chiesto al Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria di valutare la conformità del comportamento di Russo allo statuto deontologico del Corpo.

"Hai dato della poco di buono a una donna, anche con un termine assai più dispregiativo - ha dichiarato Alfonso Signorini -, hai detto che quando una moglie tradisce un marito la devi lasciare uccisa lì nel letto, tu capisci che questo non è un gioco, questa è una cosa di una gravità inaudita, soprattutto perché tu sei un poliziotto. Sono morte delle donne, te lo voglio ricordare, per queste ragioni. C’è il femminicidio che è un reato gravissimo".

Giunto in studio, Clemente Russo ha chiesto scusa "a tutte le donne del mondo. Chiedo umilmente scusa a Simona Ventura, alle istituzioni pubbliche e al mio Ministero”. A scusarsi è stato anche Stefano Bettarini, che tra le lacrime in Confessionale al momento delle nomination, ha ribadito le scuse verso tutte le persone coinvolte nella vicenda.   (AGI)