Agli Emmy Awards Squid Game vince miglior regia e miglior attore con Lee Jung-Jae

Agli Emmy Awards Squid Game vince miglior regia e miglior attore con Lee Jung-Jae

Premi serie tv drammatica a 'Succession', a 'Ted Lasso' per la commedia. Tra gli attori premiati anche Michael Keaton, Zendaya e Amanda Seyfried

emmy award squid game nella storia vince attore sudcoreano

© Frederic J. Brown / Afp 
- L'attore Lee Jung-jae e il regista Hwang Dong-hyuk premiati per "Squid Game" 

AGI - "Succession", "Squid Game", "Ted Lasso" e "The White Lotus" sono state le serie grandi protagoniste della 74^ notte dei Primetime Emmy Awards, che premia il meglio della produzione televisiva in prima serata.

Alla fine di una serata durata tre ore, fatta di ospiti, momenti comici e grande ritmo, lo show andato in scena al Microsoft Theater di Los Angeles non ha deluso, e ha fatto la storia.

"Succession", prodotta da Hbo e trasmessa in Italia da Sky Atlantic, arrivata con 25 nomination, ha vinto il premio per la miglior serie drammatica e quello per il miglior attore non protagonista, Matthew MacFayden.

La rivelazione sudcoreana "Squid Game", di Netflix, 14 nomination, record per una produzione non in lingua inglese, ha vinto l'Emmy per la miglior regia per l'episodio "Red Light, Green Light", di Hwang Dong-hyuk ma, soprattutto, il premio per il miglior attore protagonista con Lee Jung-jae, diventato il primo in lingua straniera a vincere l'Emmy per una serie drammatica.

"Ted Lasso", trasmesso su Apple Tv+, 20 nomination, ha trionfato come miglior commedia, miglior attore protagonista, Jason Sudeikis, e attore non protagonista, Brett Goldstein.

La miniserie "The White Lotus", di Hbo, ha vinto una serie di premi, tra cui la migliore del genere. Sempre per la commedia, Quinta Brunson, creatrice, autrice e protagonista di "Abbott Elementary", è diventata la prima donna nera a essere nominata per tre premi nello stesso anno.

Alla fine si è aggiudicata l'Emmy per la miglior scrittura. Anche due big protagonisti: Michael Keaton, miglior attore per la miniserie "Dopesick", e la splendida Geena Davis, che ha ricevuto l'Emmy per le sue attività a favore della difesa delle donne nel mondo dell'arte e dei media.

Tra gli altri premiati, una settimana fa nel pre-show, c'erano stati l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, miglior voce narrante per la serie "Our great national parks", docufilm prodotto da Netflix, e Stanley Tucci per la sua serie alla scoperta dell'Italia, "Stanley Tucci: Searching for Italy", trasmessa dalla Cnn.