Stazionarie ma gravi le condizioni del chitarrista dei Negramaro

negramaro spedicato gravi
 Facebook
 Lele Spedicato

Sono stazionarie ma molto gravi le condizioni di Lele Spedicato, il chitarrista 37enne dei Negramaro che ieri è stato colto da un malore nella sua abitazione in Salento. Mentre si trovava in piscina con la moglie da cui aspetta un figlio, il musicista è stato colto da un'emorragia cerebrale. Immediatamente trasportato all'ospedale Fazzi di Lecce, è stato sottoposto a intervento chirurgico per cercare di far riassorbire l'emorragia.

La prognosi resta riservata e il musicista viene mantenuto in coma farmacologico. La band di Giuliano Sangiorgi da ieri si è riunita nel reparto di Rianimazione, insieme ai familiari e agli amici più stretti. I Negramaro stamattina hanno affidato a un tweet l'incoraggiamento virtuale al musicista: "Pensate forte al nostro Lele! fortissimo". Messaggi di affetto e in bocca al lupo sono arrivati anche da tanti personaggi del mondo dello spettacolo, dai Subsonica ai Marlene Kuntz, la salentina Emma Marrone e Giorgia, senza contare le migliaia di fan, che da ieri stanno inondando la rete, tramite l'hasthtag #ForzaLele, con parole di affetto nei confronti del chitarrista.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it