Beyoncé dovrà reincidere un pezzo offensivo per i disabili

Beyoncé dovrà reincidere un pezzo offensivo per i disabili

La canzone 'Heated', uscita venerdì scorso, contiene un termine che può essere usato in senso dispregiativo per sminuire le persone con paralisi cerebrale spastica

pezzo offesivo disabili Beyonce' deve cambiarlo

© AFP 
- Beyoncé 

AGI - Beyoncè dovrà cambiare il testo e incidere di nuovo uno dei singoli del suo nuovo album, 'Renaissancè, dopo essere finita nel mirino delle critiche delle associazioni per i disabili nel Regno Unito.

La canzone 'Heated', uscita venerdì scorso, contiene un termine che può essere usato in senso dispregiativo per sminuire le persone con paralisi cerebrale spastica. L'addetto stampa della star ha spiegato alla Bbc che la parola - la quale può avere connotazioni diverse negli Stati Uniti - "non è stata usata intenzionalmente in modo dannoso". "Sarà sostituita nei testi", ha poi aggiunto, senza dare una tempistica per la modifica.

La vicenda arriva solo un paio di settimane dopo che la pop star statunitense Lizzo si è scusata per aver usato lo stesso termine nella sua canzone GRRRLS: si tratta di 'spazz', usato per indicare la perdita di controllo, l'idea di 'impazzire', ma che allo stesso tempo è associato anche alla diplegia spastica, una forma di paralisi cerebrale che causa problemi motori, e che è usato in casi di bullismo. Nel giro di pochi giorni, Lizzo si è scusata e ha ripubblicato la canzone, omettendo la parte ritenuta offensiva.

Quando i fan hanno ascoltato il singolo di Beyoncè venerdì, è stato "come uno schiaffo in faccia", ha detto Hannah Diviney, attivista per la tutela dei disabili. L'ente di beneficenza per disabili 'Scope' ha chiesto a Beyoncè di registrare nuovamente la canzone, cancellando l'insulto.

"Le parole contano perchè rafforzano gli atteggiamenti negativi che le persone disabili affrontano ogni giorno", ha affermato il responsabile dei media per Scope Warren Kirwan. "Beyoncè è stata a lungo una paladina dell'inclusivita' e dell'uguaglianza, quindi la invitiamo a rimuovere questo testo offensivo", ha aggiunto.

Nonostante le polemiche, Renaissance - il settimo album in studio di Beyoncè - dovrebbe raggiungere la vetta delle classifiche di tutto il mondo questa settimana.