Dieci band da seguire se volete conoscere la musica indie

Anche il 'Rock in Roma' sposa la linea della nuova scena musicale italiana

Dieci band da seguire se volete conoscere la musica indie

La musica conquista Roma: prende il via il Rock in Roma, la rassegna che dal 23 giugno al 2 agosto porta nella capitale alcune delle band più interessanti del panorama mondiale e che per questa edizione ha deciso di puntare sull'indie italiano.

Ma chi sono gli artisti di maggior successo provenienti dal mondo indipendente italiano e quali sono le loro canzoni più amate? Alcuni di loro sono ormai famosissimi, altri lo stanno diventando. Tutti hanno cominciato autoproducendosi o attraverso etichette alternative alle case discografiche di fama consolidata, che poi spesso si sono interessate a loro in un secondo momento. Per tre di loro è stata confermata la presenza al Rock in Roma di quest'anno (Mannarino, Lo Stato Sociale, Brunori Sas).

Ecco cosa vi raccontiamo di loro.

Mannarino 

Calabrese di nascita, Alessandro Mannarino ha raggiunto il successo grazie ad una originale interpretazione della world music. E' sempre stato prodotto dall'etichetta indipendente Leave Music e distribuito dalla Universal. Numerose le presenze televisive ai programmi di maggiore ascolto: Parla con me, Servizio Pubblico, Ballarò. Quattro i dischi all'attivo; già con il primo, Bar della rabbia, raggiunse un buon successo.

Da questo disco proponiamo Me sò 'mbriacato

Calcutta

La sua musica non ha molto a che vedere con la città indiana, e tra l’altro lui è di Latina. Ma con il secondo disco ironicamente intitolato Mainstream, prodotto da Niccolò Contessa de I Cani, Edoardo d'Erme in arte Calcutta ha comunque conquistato il pubblico italiano. Il disco è stato pubblicato dall'etichetta discografica indipendente Bomba Dischi e distribuito da Sony. 

Qui il singolo Oroscopo: nonostante abbia avuto grande successo, non è stato inserito nell’album.

TheGiornalisti

Band formata dal cantante Tommaso Paradiso, Marco Antonio Musella e Marco Primavera. Dopo una lunga gavetta e due dischi pubblicati con l'indipendente Boombica Records, cambiano sonorità recuperando quella anni ’80, e cominciano a diventare noti con il terzo disco, Fuoricampo, edito da un'altra casa indipendente: Foolica Records. Suonano al Concerto del Primo Maggio nel 2016.

Fanno poi il “botto” con l'album Completamente Sold Out, certificato disco d'oro dalla FIMI e prodotto dalla Carosello Records. Da qui è tratta la canzone Completamente.

Levante

Claudia Lagona alias Levante è una ragazza siciliana originaria di Caltagirone (Catania) che ha sempre creduto nella musica e nelle sue capacità di artista, ma non è riuscita a farsi notare in maniera significativa fino al 2013, quando la INRI decide di prendersi cura di lei pubblicando il primo disco, Manuale Distruzione. I successivi due dischi sono stati pubblicati dalla Carosello Records. Ha partecipato tre volte al Concerto del Primo Maggio (2014, 2015 e 2017).

Proponiamo proprio la canzone che l'ha lanciata verso il successo, Alfonso, in cui canta, emblematicamente, "che vita di merda".

Lo Stato Sociale

Il gruppo di Bologna formato da Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti ha all’attivo 3 album, in cui sono stati affrontati temi sociali e sentimentali. Sono saliti due volte sul palco del Primo Maggio (2015 e 2017). La loro casa editrice finora è sempre stata l'indipendente Garrincha Dischi. 

Dal primo disco Turisti della democrazia (titolo chiaramente ispirato dal famoso attacco di Berlusconi a Schultz nel Parlamento Europeo, anno 2003) è tratta Mi sono rotto il cazzo. .

Le luci della centrale elettrica

Forse il Vasco della musica più famoso d’Italia dopo Rossi. Vasco Brondi è stato uno dei primi cantautori che ha cercato di raccontare la generazione giovanile degli ultimi 10 anni a diventare famoso. A livello discografico, ha sempre scelto una produzione indipendente: primo disco autoprodotto, poi ha sempre pubblicato con La Tempesta Dischi.

Cara catastrofe è un pezzo tratto dal secondo disco, Per ora noi la chiameremo felicità.

Brunori Sas

Quando uscì il singolo Rosa (tratto dal suo secondo disco, Vol.2), quello con cui cominciò ad acquisire una grande notorietà, si poteva pensare che fosse solo un imitatore di Rino Gaetano. Invece, col tempo ha dimostrato di avere un timbro molto personale, forte e intimo. Dario Brunori in arte Brunori Sas, laureato in Economia e Commercio a Siena, ha anche fondato l’etichetta Picicca Dischi, con cui pubblica i suoi album e quelli di altri artisti. Gli ultimi due dischi sono stati distribuiti dalla Sony.

La verità è tratta dal quarto album, A casa tutti bene.

Cosmo

Dopo l'esordio con i Drink to Me, Marco Jacopo Bianchi in arte Cosmo propone un synth pop tipico da discoteca degli anni '90. Due dischi all'attivo, entrambi pubblicati da 42 Records. Ha anche vinto il premio PIMI nel 2013. L'ultima festa è tratta dall'omonimo disco del 2016.

I Cani

Leader della band è Niccolò Contessa, che ha nel tempo cambiato i suoi compagni di viaggio in questo progetto. Tre dischi all'attivo, tutti pubblicati con 42 Records. Contessa fece la particolare scelta, durante il periodo in cui uscì il primo disco, di presentarsi a tutte le occasioni pubbliche (interviste e concerti) con un sacchetto in testa, così da rendersi irriconoscibile; stessa cosa fecero gli altri membri della band. Col tempo, cominciarono tutti a presentarsi con la loro vera identità. 

Per capire meglio la sensazione trasmessa questo tipo di look, guardiamo il video di Velleità, dal primo disco Il sorprendente album d'esordio de I Cani.

I Ministri

Anche loro molto orientati ai problemi sociali, come Lo Stato Sociale, I Ministri hanno però un sound molto più aggressivo, tra il punk e il grunge. Il gruppo è composto da Federico Dragogna, Davide Autelitano e Michele Esposito.

Il primo disco I soldi sono finiti esce con produzione e distribuzione completamente indipendente nel 2006. Riescono ad avere un contratto con una casa discografica mainstream già nel 2008: la Universal pubblicherà il loro EP La Piazza e poi il secondo disco Tempi bui, dove era presente una traccia dallo stesso titolo. 

Per approfondire:

L'indie tira e questi numeri lo dimostrano

Come nasce in laboratorio un progetto musicale di successo

Rock in Roma: parte la nona edizione. Ecco chi ci sarà