Addio alla principessa Leila di Star Wars

Carrie Fisher ci lascia a 60 anni, fatale l'attacco di cuore in aereo di quattro giorni fa - Le foto

Addio alla principessa Leila di Star Wars
Carrie Fischer (foto Afp) 

Roma - Carrie Fisher, la principessa Leila di 'Guerre Stellari' è morta all'età di 60 anni a causa di un attacco di cuore. Lo ha annunciato un portavoce della famiglia al magazine 'People'.

Secondo il Daily Mail, però, i suoi tanti fan potranno ammirarla anche nell'VIII film che uscira il 15 dicembre del 2017. L'attrice, infatti, aveva già girato le scene, non tante, che la vedevano reinterpretare il ruolo di Leila, stavolta come generale della rivolta contro l'impero del "lato oscuro della forza".

Guarda la galleria fotografica

L'attrice americana era stata ricoverata con urgenza venerdì scorso, dopo aver subìto un infarto nel volo tra Londra e Los Angeles 15 minuti prima dell'atterraggio in California. Era ricoverata in terapia intensiva all'Ucla Medical di Los Angeles. In un breve comunicato inviato da un portavoce della famiglia al magazine 'People', si legge che "è con profonda tristeza che Billie Lourd (la figlia dell'attrice) conferma che la sua amatissima madre è morta alle 8,55 di questa mattina", le 17,55 in Italia. "Il mondo l'ha amata e ne sentirà profondamente la mancanza", si legge ancora nella nota della figlia che ringrazia "per i pensieri e le preghiere". 

Su Twitter il dolore di Mark Hamill (Skywalker in Guerre Stellari).

 

Harrison Ford, il leggendario Han Solo del Millennium Falcon, che sul set di Guerre Stellari e nella vita ha avuto un relazione con Carrie Fisher ha pianto la morte dell'attrice. Carrie ha detto l'attore era "una persona unica nel suo genere, brillante, originale, divertente ed emotivamente impavida. Ha vissuto la sua vita con coraggio. Ci mancherà a tutti".