Enel a Mosca, quadro regolatorio va migliorato

Enel a Mosca, quadro regolatorio va migliorato
Patrizia Grieco, presidente Enel 

San Pietroburgo - Enel ribadisce il suo interesse al mercato russo, soprattutto al settore delle rinnovabili, dicendosi soddisfatta del price floor ma ribadendo alle autorità locali la necessità di miglioramenti nel quadro regolatorio. "Siamo in Russia dal 2004, siamo qui con un'importante attività di vendita insieme al nostro partner Esn, con un'importante attività di generazione, operiamo qui quasi 10 GW", ha detto la presidente di Enel Patrizia Grieco, intervenendo alla tavola rotonda italo-russa al Forum economico di San Pietroburgo. "L nostra e' una presenza costante in questo paese e guarda con attenzione allo sviluppo del quadro regolatorio sia nelle rinnovabili che nelle reti". "Non c'e' solo il solare c'e' anche l'eolico, la geotermia tante forme di rinnovabili che possono essere sviluppate a patto che vi sia un quadro regolatori attraente", ha aggiunto. "Guardiamo inoltre con attenzione alla privatizzazione del settore della distribuzione e alle modifiche regolatorie in tal senso. E' vero che il prezzo dell'elettricità è un po' sceso ma siamo soddisfatti dell'intervento delle autorità russe che ha posto un floor ai prezzi della capacità". (AGI)