Bazoli, politica superi tensioni

San Pietroburgo - "La Russia assieme ai Paesi dell'Unione economica eurasiatica contribuiscono per il 4% alla formazione del Pil mondiale. Si tratta di un'area strategica per la nostra economia e per questo la politica deve superare le tensioni esistenti". Cosi' Giovanni Bazoli, presidente emerito di Intesa Sanpaolo, al Forum economico internazionale di San Pietroburgo durante la tavola rotonda sullo sviluppo delle relazioni bilaterali tra Italia e Russia, organizzata da Conoscere Eurasia. Dello stesso parere anche l'ad Pirelli, Marco Tronchetti Provera, secondo cui "La frattura tra il mondo asiatico e quello europeo e' inimmaginabile: la Russia e' strategica non solo per Italia ed Europa ma anche per la stabilita' geopolitica globale. E il governo italiano con la presenza a questo Forum ha dato un segnale forte in favore del processo di normalizzazione dei rapporti". (AGI)