M5S 'boom' a Roma e Torino. Raggi, "il vento sta cambiando"

La pentastellata Appendino sfiderà Fassino sotto la Mole. a Milano Sala-Parisi, A Napoli de Magistris-Lettieri - Vai allo speciale

M5S 'boom' a Roma e Torino. Raggi, "il vento sta cambiando"
candidati sindaci giachetti raggi parisi sala fassino appendino de magistris valente 

Roma - "Il vento sta cambiando, ci siamo. Roma è pronta a voltare pagina". Così Virginia Raggi, candidata sindaco del MoVimento 5 stelle a Roma, commenta il trionfo al primo turno dove ha conquistato circa il 37% dei voti contro il 22-23% dei suoi avversari (testa a testa tra Giachetti e la Meloni, col primo in leggero vantaggio). La vittoria della Raggi è anche la vittoria del movimento politico fondato da Beppe Grillo che conquista la Capitale (primo partito con il 37,5% secondo le proiezioni Rai) e si impone anche a Torino dove la candidata Appendino sfiderà il sindaco uscente Piero Fassino.

Vai allo speciale

A Roma, comunque, l'affermazione più netta del M5s. La Raggi: ha ringraziato "tutti coloro che in questi anni hanno creduto in questo progetto ed ha rivendicato: "Stiamo ricostruendo un progetto di comunita'". Poi ha aggiunto: "Il dato importante è che il Movimento 5 Stelle senza apparentamenti è la prima forza politica a Roma. Lei non sarebbe emozionato? E' un risultato storico". Virginia Raggi si dice emozionata perché "potrei essere la prima donna sindaco di Roma, vi rendete conto?". Così si rivolge ai giornalisti in conferenza stampa nella sede del comitato elettorale. Emozionata anche, prosegue, "perché i romani stanno mostrando di dare fiducia ad un programma serio, moderno e trasparente".

Salvini: ballottaggio Pd-M5S? Mai col Pd e mai con Renzi

Roberto Giachetti o Giorgia Meloni? La candidata M5S a sindaco di Roma, Virginia Raggi, sostiene di non temere ne' l'uno ne' l'altro e ai cronisti dichiara: "E' indifferente. Per me e' uguale", chiunque dei due arrivera' al ballottaggio. "Noi continuiamo a lavorare sul progetto per Roma".
E poi ha aggiunto: "Non siamo mai andati a caccia di voti. Abbiamo sempre raccontato quello che accadeva nelle istituzioni e cosi' continueremo a fare, continueremo - ha ribadito - a lavorare sul progetto di Roma".

Affluenza in netto calo: 62,14%, oltre il 5% in meno alle urne

Dalle proiezioni risultano al ballottaggio, nelle principali città:

MILANO: Giuseppe Sala resta in vantaggio, ma Stefano Parisi è solo a un soffio. Questa la fotografia della quinta proiezione dell'Istituto Piepoli Ipr per la Rai su Milano. Il candidato del centrosinistra è al 40,6% e il candidato del centrodestra al 39,9%. Quindi solo lo 0,5% separa Sala da Parisi e si annuncia un ballottaggio al cardiopalma. Il pentastellatro Gianluca Corrado è fermo al 10,1%. 

TORINO. Il sindaco uscente del Pd, Piero Fassino, al 41,2%, è in vantaggio sulla candidata del Movimento 5 Stelle, Chiara Appendino, che lo insegue col 34%. I dati sono della quinta proiezione dell'Istituto Piepoli Ipr per la Rai. Restano staccati il leghista Alberto Morano al 7,5% e il centrista Roberto Rosso al 4,7%.

NAPOLI. La seconda proiezione Quorum per Sky Tg24 per il comune di Napoli dà a de Magistris il 41%. La copertura è del 30%. Il candidato del centrodestra Gianni Lettieri al 25,3%, la candidata del Pd Valeria Valente al 20,5%.

BOLOGNA. La seconda proiezione Quorum per SkyTg24 attribuisce al sindaco uscente Virginio Merola il 38,6% con una copertura del 56%. Il leghista Borgonzoni è al 20,6%, mentre il candidato del M5s Bugani è al 17,5%.