Raggi, dobbiamo rinegoziare il debito della Capitale

"Renzi confonde ruolo premier con segretario Pd!

Raggi, dobbiamo rinegoziare il debito della Capitale
 Virginia Raggi (Ravagli)

Roma -  "Dobbiamo fare una verifica su debiti e crediti ma anche provare a rinegoziare i tassi di mutuo perché oggi la Banca d'Italia e la Banca Centrale Europea prestano il denaro a tasso zero invece noi siamo ancora con dei tassi molto elevati che pesano milioni e miliardi di euro". Così Virginia Raggi, candidata sindaco a Roma del M5S, nel suo intervento ad Agorà su Rai3, a proposito del debito della Capitale. "Dobbiamo aumentare il numero dei controllori Atac sia sui bus che nelle stazioni, e nelle stazioni delle metropolitane dovremmo mettere i tornelli in uscita con l'obbligo di timbrare il biglietto, per scoraggiare e prevenire l'evasione tariffaria". 

Governo - "Renzi fa confusione tra il suo ruolo da premier - continua Raggi - e quello di segretario di partito, per cui è sceso in campagna elettorale vestendo i panni del segretario di partito e invece lui si deve ricordare di avere una funzione più alta, ovvero quella di essere il primo ministro". ​(AGI)