Attività in seggi elettorali, 850 dipendenti Atac assenti

Roma - Sono oltre 850 i dipendenti dell'Atac che si assenteranno dal lavoro per svolgere attività nei seggi elettorali. Lo comunica l'azienda del trasporto locale di Roma. Solo 20 lavoratori dell'Atac figurano tra i 10.400 scrutatori nominati dal Campidoglio con sorteggio informatico, ma a loro si aggiugnono altri 830 che saranno impegnati durante le elezioni comunali come rappresentanti di lista o in altri ruoli.

La massiccia partecipazione del personale alle operazioni elettorali "è prevedibile possa indurre riduzioni del servizio di superficie e metroferroviario", si legge in una nota di Atac. L'azienda, per correre ai ripari, su disposizione del direttore generale, Marco Rettighieri, ha sospeso la concessione dei permessi sindacali dal 3 al 6 giugno. La sospensione sarà ripresa in caso di ballottaggio dal 17 al 20 giugno prossimi. (AGI)