Sardegna, Zedda al primo turno a Cagliari; M5S non sfonda

Sardegna, Zedda al primo turno a Cagliari; M5S non sfonda
 massimo zedda

Cagliari - Elezioni comunali per alcuni versi in controtendenza, rispetto ai dati nazionali, in Sardegna dove si registra la vittoria al primo turno del sindaco uscente di Cagliari Massimo Zedda (centrosinistra), unico caso nelle grandi citta' italiane, mentre il Movimento 5 Stelle ottiene buoni risultati ma non riesce a sfondare come in altre realta' della Penisola. Il centrodestra e' in calo a Cagliari, citta' che aveva governato per quattro legislature consecutive prima di Zedda, mentre andra' al ballottaggio a Olbia. Il sindaco uscente col 50,87% dei voti batte di circa 18 punti in percentuale il principale avversario, l'ex senatore di Forza Italia Piergiorgio Massidda, che alla guida di un polo civico di 15 liste appoggiato da Forza Italia e Fratelli d'Italia si ferma al 32,26%. Zedda conquista anche il premio di maggioranza con una coalizione che supera il 50% dei consensi. Il Pd e' il primo partito a Cagliari con oltre il 19% delle preferenze mentre al secondo posto si attesta il Movimento 5 Stelle con quasi il 9%. Forza Cagliari, versione cittadina di Forza Italia, si ferma invece a poco piu' dell'8%. Buone le performance di Sel (7,8%) e Partito sardo d'Azione (7%) che, peraltro, in Consiglio regionale e' all'opposizione col centrodestra. + La grillina Antonietta Martinez si classifica terza con il 9,28% di preferenze personali ed entra in Consiglio comunale mentre rimangono fuori dall'aula dell'assemblea civica gli altri candidati Paolo Matta (La Quinta A), Enrico Lobina (Cagliari Capitale), Paolo Casu (Insieme per Cagliari) e Alberto Agus (Il Popolo della Famiglia). A Olbia, anche se le operazioni di scrutinio non sono ancora terminate, e' scontato il ballottaggio tra Carlo Careddu vincitore delle primarie del Pd alla guida di una coalizione di centrosinistra, che si attesta attorno al 33%, e Settimo Nizzi, ex parlamentare di Forza Italia a capo di uno schieramento di centrodestra al 28%. L'unico centro dove il Movimento 5 Stelle andra' al ballottaggio e' Carbonia. Nella citta' del Sulcis guidata dal centrosinistra, il sindaco uscente Giuseppe Casti si ferma attorno al 36% e dovra' vedersela con la grillina Paola Massidda che si attesta al 22%. Al ballottaggio anche Monserrato e Sinnai, tra i comuni dell'hinterland cagliaritano, mentre - sempre tra i comuni sopra i 15.000 abitanti - a Capoterra e' stato rieletto al primo turno il sindaco Francesco Dessi' del centrosinistra. (AGI) Sol