Il tabacco era usato già 12.300 anni fa 

Il tabacco era usato già 12.300 anni fa 

Una ricerca ha identificato un focolare umano intatto nello Utah, circondato da manufatti in pietra e ossa. All’interno sono stati rinvenuti semi di tabacco carbonizzati

tabacco usato esseri umani migliaia anni 

© DASRIL ROSZANDI / NURPHOTO / NURPHOTO VIA AFP 
- Coltivazione di tabacco

AGI - La più antica testimonianza dell’uso di tabacco da parte degli esseri umani potrebbe risalire a 12.300 anni fa, circa novemila anni prima di quanto si pensasse in precedenza.

Questo è quanto emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Nature Human Behaviour, condotto dagli scienziati del Far Western Anthropological Research Group, che hanno esaminato i resti di un campo dei primi gruppi umani che raggiunsero le Americhe.    

La nicotiana è una pianta originaria delle Americhe e svolge un ruolo importante nelle tradizioni di gruppi indigeni nordamericani. Il team, guidato da Daron Duke, ha valutato il sito di Wishbone, nel deserto del Great Salt Lake, nello Utah, dove è stato identificato un focolare umano intatto risalente a 12.300 anni fa, circondato da manufatti in pietra e ossa. All’interno, riportano gli esperti, sono stati rinvenuti semi di tabacco carbonizzati.     

Le analisi degli autori suggeriscono che il tabacco sia stato utilizzato dagli esseri umani per migliaia di anni prima di essere coltivato. Questi risultati, concludono gli scienziati, possono contribuire a svelare preziose informazioni sulla coltivazione e l’uso del tabacco.