Un ragno di nome Greta Thunberg

Un ragno di nome Greta Thunberg

Scoperta una nuova specie di aracnidi della famiglia degli Sparassidae, alla quale è stato dato il nome della giovane attivista svedese

ragno greta specie aracnidi

© Rémy Eudeline, Lyon -  Il ragno Greta

AGI - A una nuova specie di ragni, descritta dagli esperti del Senckenberg Research Institute e del Nature Museum di Francoforte in un articolo pubblicato sulla rivista Zootaxa, è stato assegnato il nome di Thunberga Greta, in onore della giovane attivista svedese. L’aracnologo Peter Jäger ha studiato la famiglia degli Sparassidae, comunemente noti come ‘ragni cacciatore’, stabilendo una diversificazione tra le specie conosciute.     

“Gli Sparassidae non tessono tele, come si evince dal loro nome sono veri e propri cacciatori, e questo studio descrive quattro nuove specie originarie del Madagascar appartenenti al genere Thunberga, le cui caratteristiche peculiari sono la dentatura chelicerale, la disposizione degli occhi e il prosoma punteggiato”, spiega Jäger, del Senckenberg Research Institute, specificando che la nuova specie, Thunberga Greta, vuole essere un omaggio alla giovane Greta Thunberg, che ha posto le basi del movimento per la tutela dell’ambiente Fridays For Future. “Il suo impegno nella lotta ai cambiamenti climatici e per un futuro migliore sul nostro pianeta è impressionante.     

Le temperature in aumento colpiscono tutte le aree della natura, compresa la diversità endemica e la fauna aracnidea del Madagascar”, sostiene il ricercatore, che ha dedicato gli ultimi 20 anni a scoprire e classificare ragni, (si deve a lui l’identificazione dell’Heteropoda davidbowie, un ragno cacciatore del sud-est asiatico), tanto che Thunberga Greta rappresenta la 400esima specie identificata dall’aracnologo, che cerca sempre di utilizzare nomi in grado di sensibilizzare la popolazione sulle tematiche ambientali.