La nuova commissione europea

Per la prima volta nella storia dell’Unione europea, l’organo è guidato da una donna

Il primo dicembre del 2019 si è insediata la nuova Commissione europea. Per la prima volta nella storia dell’unione, l’organo è guidato da una donna. La tedesca Ursula von der Leyen è infatti stata eletta presidente, quattordicesima persona a ricoprire questo incarico dal 1958 a oggi.

La Commissione è sostenuta da un’alleanza di governo molto ampia, con numerosi partiti europei a sostegno della squadra. La genesi che ha portato alla sua nascita, con la percentuale più alta di donne mai registrata, non è stata però priva di insidie. Per l’Italia, per la prima volta dal 2009, nessuna vicepresidenza.​

 




Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it