Tumori: scoperta nuova via per far "morire di fame" il cancro

Tumori: scoperta nuova via per far "morire di fame" il cancro
 uomo dottore medico cancro tumore alla prostata consulto impotenza - afp

New York - Identificata una via che il cancro utilizza per nutrirsi. Bloccarla significherebbe riuscire a tagliare i viveri al cancro fino a indebolirlo e a eliminarlo. Almeno questo e' quanto emerso da uno studio della The Australian National University (ANU), pubblicato sul Journal of Biological Chemistry. I ricercatori hanno scoperto qual e' la strada attraverso la quale la cellula tumorale si rifornisce di glutammina, indispensabile per la sua crescita. Dopo aver individuato questa via di rifornimento, i ricercatori sono riusciti a bloccarla e le cellule tumorali hanno smesso quasi del tutto di crescere. Secondo gli scienziati, questo meccanismo potrebbe essere comune a molti tumori. "Questo potrebbe portare alla realizzazione di una chemioterapia con molti meno effetti collaterali, in quanto le cellule normali non utilizzano la glutammina", ha detto Stefan Broer, uno degli autori dello studio. "Anche i globuli bianchi, che vengono danneggiati dagli attuali trattamenti, potrebbero invece essere risparmiati, eliminando anche la perdita dei capelli che avviene dopo la chemioterapia", ha aggiunto. Ma cosa piu' importante e' che il tumore non dovrebbe sviluppare facilmente resistenze ai trattamenti che bloccano il rifornimento di glutammina perche' sarebbe piu' difficile agire su un processo esterno. (AGI) .