Sclerosi multipla: bimbi a rischio se mamma ha carenza vitamina D

Sclerosi multipla: bimbi a rischio se mamma ha carenza vitamina D
 donna incinta gravidanza pancia pancione - pixabay

Washington - La mancata esposizione ai raggi solari nei primi mesi della gravidanza puo' quasi raddoppiare il rischio che il bambino si ammali di sclerosi multipla. Questo perche' la scarsa esposizione alla luce del Sole e' legata a una carenza di vitamina, i cui livelli elevati sarebbero associati a una riduzione del rischio sclerosi multipla in eta' adulta. Almeno questo e' quanto emerso da uno studio dell'Universita' di Harvard, pubblicato sulla rivista JAMA Neurology. I ricercatori hanno esaminato 193 persone con sclerosi multipla, di cui 163 di sesso femminile. Le madri dei soggetti sono state arruolate nel Finnish Maternity Cohort. Cosi' i ricercatori hanno confrontato 156 casi di pazienti con 326 soggetti che fanno parte di un gruppo di controllo. Sono stati poi raccolti i campioni di sangue materno per misurare i livelli di vitamina D, il 70 per cento dei quali sono stati prelevati nei primi tre mesi di gravidanza. Mediamente i livelli di vitamin D sono risultati "insufficienti" e i risultati dello studio hanno suggerito che c'e' un rischio del 90 per cento piu' elevato che i bambini si ammalino di sclerosi multipla quando i livelli di vitamina D nel sangue delle mamme risultava carente. .