Rientro dalle vacanze, come rendere morbido l'atterraggio

Dal programmare un altro viaggio al ritagliarsi più tempo per sè, i consigli per affrontare la routine in città

Rientro dalle vacanze, come rendere morbido l'atterraggio
  esodo estivo, viaggi, vacanze, ferie, auto, famiglia, bagagli, viaggiare, viaggio
Roma - Il ritorno dalle vacanze estive, di norma le più lunghe, è per molti uno dei momenti più difficili dell'anno: si è sbalzati, magari senza neppure un giorno di intervallo, dai vizi e stravizi della villeggiatura, con divertimento, lunghe dormite e relax, alla routine della città e del lavoro, a casa o in ufficio. Di qui un senso di ansia e di inadeguatezza che ci fa temere di non riuscire a gestire gli impegni che ci attendono. Ecco alcuni consigli per sopravvivere a quella che può diventare una vera e propria 'sindrome' con mal di testa, problemi digestivi, sbalzi d'umore e dolori muscolari: 
 
 
TEMPO PER SE' - Se proprio non vi potete concedere uno o due giorni di  'decompressione' tra il ritorno in città e la ripresa del lavoro, ritagliatevi del tempo libero senza imbottirvi subito le giornate di impegni. Riprendete i ritmi lavorativi e di vita con gradualità, modificando qualche vecchia abitudine e mettendo subito in atto qualche buon proposito maturato nelle vacanze. Se durante le ferie avevamo qualche passatempo o hobby, cerchiamo di di non abbandonarlo del tutto.
BASTA STRAVIZI - E' consigliata una dieta corretta e bilanciata dopo gli eccessi delle vacanze, moderazione su alcol e fumo 
PENSIERI POSITIVI - Evitate di alimentare le vostre ansie con pensieri negativi e concentratevi su pensieri positivi. E' importante darsi degli obiettivi precisi per ottimizzare il proprio tempo e le proprie energie.Mantenete i contatti con le persone conosciute in vacanza.
CURA DEL CORPO - Un vacanza vi siete abituati al movimento, non smettete!  Fate sport ed attività fisica, con un po' di jogging e magari iscrivendovi a una palestra o a una piscina. Cercate di riprendere un sonno regolare con le necessarie ore di riposo notturno.
STARE ALL'ARIA APERTA - Passegiate e cene all'aperto sono consigliate per non perdere le sane abitudine della vacanze, evitate di sprofondarvi sul divano e davanti alla tv appena tornati a casa.
IL PROSSIMO VIAGGIO - Cominciate a programmare una nuova vacanza, anche solo un weekend lungo per guardare avanti con fiducia e non voltarsi troppo indietro a rimpiangere l'ultima vacanza. (AGI)