Valensise a Praga, unire forze verso direzione comune

(AGI) - Praga, 14 ott. - Visita a Praga del segretario generaledella Farnesina, Michele Valensise, che nei giorni scorsi haavuto nella capitale ceca una serie di incontri istituzionali,anche in vista della partecipazione del ministro degli Esteri,Paolo Gentiloni, al prossimo vertice del Gruppo di Visegrad, inprogramma alla meta' di novembre. Valensise, riferiscel'ambasciata italiana a Praga, ha avuto colloqui con il viceministro per gli Affari Politici, Jakub Kulhanek, e con il viceministro per gli Affari Europei, Ivo Sramek, con i quali si e'confrontato su tematiche di interesse internazionale ebilaterale, dalla situazione in

(AGI) - Praga, 14 ott. - Visita a Praga del segretario generaledella Farnesina, Michele Valensise, che nei giorni scorsi haavuto nella capitale ceca una serie di incontri istituzionali,anche in vista della partecipazione del ministro degli Esteri,Paolo Gentiloni, al prossimo vertice del Gruppo di Visegrad, inprogramma alla meta' di novembre. Valensise, riferiscel'ambasciata italiana a Praga, ha avuto colloqui con il viceministro per gli Affari Politici, Jakub Kulhanek, e con il viceministro per gli Affari Europei, Ivo Sramek, con i quali si e'confrontato su tematiche di interesse internazionale ebilaterale, dalla situazione in Libia, Siria e Iraq, ai piu'recenti sviluppi europei sull'immigrazione e i flussi dirifugiati provenienti da Nord Africa e Medio Oriente. In meritoal Gruppo di Visegrad, che insieme a Repubblica Ceca raccoglieSlovacchia, Polonia e Ungheria, sono stati definiti deiprogetti comuni volti a favorire una maggiore inclusivita'dell'area balcanica all'interno dell'Unione europea. Valensise ha anche avuto un incontro con un gruppo dianalisti politici e giornalisti cechi, nonche' conrappresentanti delle banche e delle principali istituzioniitaliane presenti a Praga. "Da questa visita traggo dellevalutazioni molto positive, non solo sotto il punto di vistadei rapporti politici e culturali tra i due Paesi, ma anche inambito commerciale", ha affermato il segretario generale."Sullo sfondo del costante tasso di crescita dell'economia cecasi colloca l'ottimo risultato raggiunto dall'Italia che, con unincremento del 10% dell'interscambio commerciale con laRepubblica Ceca, va a confermare e rafforzare una tendenza datempo positiva". (AGI).