Tunisia: dimezzate prenotazioni luglio e agosto a Monastir

(AGI) - Tunisi, 3 lug. - La chiusura di due hotel per mancanzadi turisti e la cancellazione del 50 per cento delleprenotazioni sta mandando in crisi l'industria turistriaturistica a Monastir, 20 chilometri a sud est di Sousse, lalocalita' colpita dall'attentato del 26 giugno. Secondo quantoriferisce il delegato regionale per il turismo, Mohamed MedhiHaloui, in pochi giorni il numero dei turisti nella zona e'sceso da 9.000 a 3.000. La situazione ha spinto due complessialberghieri alla chiusura, mentre secondo il funzionario circa35 hotel sarebbero ancora in attivita' nonostante la crisi.Haloui ha confermato

(AGI) - Tunisi, 3 lug. - La chiusura di due hotel per mancanzadi turisti e la cancellazione del 50 per cento delleprenotazioni sta mandando in crisi l'industria turistriaturistica a Monastir, 20 chilometri a sud est di Sousse, lalocalita' colpita dall'attentato del 26 giugno. Secondo quantoriferisce il delegato regionale per il turismo, Mohamed MedhiHaloui, in pochi giorni il numero dei turisti nella zona e'sceso da 9.000 a 3.000. La situazione ha spinto due complessialberghieri alla chiusura, mentre secondo il funzionario circa35 hotel sarebbero ancora in attivita' nonostante la crisi.Haloui ha confermato che il ministero dell'Interno ha gia'dislocato nell'area circa 180 agenti per garantire la sicurezzasulle spiagge di Monastir. (AGI).