Tsipras, se vince si' non saremo noi a attuare austerita'

(AGI) - Atene, 29 giu. - Il premier greco, Alexis Tsipras, hachiesto ai suoi concittadini di votare no nel referendum sulpiano dei creditori per dare piu' forza ad Atene per negoziare,ma ha avvertito che in caso di vittoria del si' il suo governosi fara' da parte. "Se il popolo greco vuole procedere con ipiani di austerita' in eterno, piani che ci impediranno dirisollevare la testa, noi lo rispetteremo ma non saremo noi adarvi attuazione", ha dichiarato il leader di Syriza inun'intervista alla tv pubblica Ert. "Non sono un uomo per tuttele

(AGI) - Atene, 29 giu. - Il premier greco, Alexis Tsipras, hachiesto ai suoi concittadini di votare no nel referendum sulpiano dei creditori per dare piu' forza ad Atene per negoziare,ma ha avvertito che in caso di vittoria del si' il suo governosi fara' da parte. "Se il popolo greco vuole procedere con ipiani di austerita' in eterno, piani che ci impediranno dirisollevare la testa, noi lo rispetteremo ma non saremo noi adarvi attuazione", ha dichiarato il leader di Syriza inun'intervista alla tv pubblica Ert. "Non sono un uomo per tuttele stagioni", ha aggiunto. Il leader greco pero' punta su una vittoria del no, anchese "potrebbe significare l'uscita dall'euro", e ha avvertitoche "piu' forte sara' il no all'intesa proposta dai creditori epiu' forti saranno gli strumenti per la Grecia" nei successivicolloqui con i creditori. In questo senso ha citato "l'esempiodel referendum in Irlanda sul trattato di Lisbona e icambiamenti introdotti dopo la vittoria del no". Tsipras si e' detto pronto a parlare ancora ai leadereuropei per salvare i negoziati e, se gli offrissero unaccordo, la Grecia sarebbe pronta a pagare la rata del debitol'indomani. "Il mio cellulare e' acceso tutto il giorno", haspiegato, "chiunque chiami, io rispondo". "Noi non vogliamorompere l'Eurozona", ha assicurato, "ma faremo tutto ilnecessario affinche' i greci sopravvivano". "Non credo che icreditori ci vogliano cacciare dall'euro, i costi sarebberoenormi", ha aggiunto. Nella lunghissima intervista, Tsipras ha attaccato icreditori sostenendo che "vogliono cacciare un governo che hail sostegno popolare: la loro e' una scelta politica". Il premier greco ha anche assicurato che "le bancheriapriranno non appena la Bce riaprira' la liquidita'". "Comesi puo' pagare il Fondo monetario internazionale se le nostrebanche sono portate all'asfissia?", si e' chiesto.