Stamina: tentata truffa Regione Piemonte, reato prescritto

(AGI) - Torino, 19 ott. - "Il reato e' prescritto". Lo hadeciso il giudice Roberto Arata in merito all'accusa di tentatatruffa ai danni della Regione Piemonte avanzata dal pmGiancarlo Avenati Bassi nei confronti di Davide Vannoni, ilpresidente di Stamina Foundation. I fatti risalgono al 2007,quando la giunta Bresso decise di stanziare un finanziamento da500 mila euro all'Associazione di medicina rigenerativa Onlusdi Torino, che aveva tra i soci lo stesso Vannoni. Dopo esserestato accolto, il finanziamento venne successivamente revocato. Secondo i legali della difesa la richiesta fu avanzata il14settembre 2007 e

(AGI) - Torino, 19 ott. - "Il reato e' prescritto". Lo hadeciso il giudice Roberto Arata in merito all'accusa di tentatatruffa ai danni della Regione Piemonte avanzata dal pmGiancarlo Avenati Bassi nei confronti di Davide Vannoni, ilpresidente di Stamina Foundation. I fatti risalgono al 2007,quando la giunta Bresso decise di stanziare un finanziamento da500 mila euro all'Associazione di medicina rigenerativa Onlusdi Torino, che aveva tra i soci lo stesso Vannoni. Dopo esserestato accolto, il finanziamento venne successivamente revocato. Secondo i legali della difesa la richiesta fu avanzata il14settembre 2007 e quindi il reato, anche se fosse statocommesso, sarebbe stato comunque prescritto. Per l'accusa,invece, il reato sarebbe andato in prescrizione a febbraio2016, essendosi esaurito nel settembre 2008. Il pm avevachiesto una pena di 2 anni. "Abbiamo rinunciato a presentare ricorso in Cassazione"hanno detto i legali di Vannoni, Liborio Cataliotti e PasqualeScrivo, dopo che nei mesi scorsi il loro assistito, presidentedi Stamina Foundation, aveva patteggiato una pena di un anno e10 mesi per associazione a delinquere e truffa. "L'esperienzadi Vannoni in Italia e' terminata - hanno concluso gli avvocati- ma non e' detto che non possa continuare all'estero, in Paesidove le leggi lo permettono". (AGI)