Renzi: bene lavoro, altri urlano, noi cambiamo l'Italia

(AGI) - Roma, 3 giu. - Andiamo avanti, c'e' chi urla e speratutto vada male e c'e' chi cerca di cambiare il Paese. MatteoRenzi affida alla sua pagina Facebook un commento ai dati Istatsul lavoro. "I dati ISTAT ci dicono che ad aprile - primo mesepieno di Jobs Act - abbiamo 159 mila assunti in piu'. Sono 261mila in piu' rispetto ad aprile 2014. Negli anni della crisiabbiamo perso quasi un milione di posti di lavoro e dunque 159mila sono ancora pochi. Ma e' il segno che il Jobs Act rendepiu' facile

(AGI) - Roma, 3 giu. - Andiamo avanti, c'e' chi urla e speratutto vada male e c'e' chi cerca di cambiare il Paese. MatteoRenzi affida alla sua pagina Facebook un commento ai dati Istatsul lavoro. "I dati ISTAT ci dicono che ad aprile - primo mesepieno di Jobs Act - abbiamo 159 mila assunti in piu'. Sono 261mila in piu' rispetto ad aprile 2014. Negli anni della crisiabbiamo perso quasi un milione di posti di lavoro e dunque 159mila sono ancora pochi. Ma e' il segno che il Jobs Act rendepiu' facile assumere". "C'e' ancora molto da fare, specie sufisco, PA e giustizia civile - scrive il premier -. Ma andiamoavanti ancora piu' decisi, a viso aperto. In politica c'e' chiurla e spera che tutto vada male. E c'e' chi quotidianamenteprova a cambiare le cose, centimetro dopo centimetro, senzaarrendersi alle difficolta'. Avanti tutta, e'?#?lavoltabuona?". (AGI)