Petrolio: Venezuela propone a Opec tetto minimo 70 dollari

(AGI) - New York, 12 ott. - Il Venezuela proporra' all'Opec unritorno al vecchio sistema di tagli progressivi dellaproduzione per controllare le quotazioni del greggio, con untetto minimo fissato a 70 dollari. Lo ha spiegato, inun'intervista all'agenzia Reuters, Rafael Ramirez, ex ministrodel Petrolio venezuelano e attuale ambasciatore all'Onu delPaese sudamericano, forse il membro dell'Opec la cui economiaha sofferto piu' duramente per il crollo dei prezzi seguitoalla decisione del cartello, spinta dai sauditi e dai suoialleati, di mantenere l'output invariato nonostantel'abbondante offerta. Ramirez intende proporre agli altrimembri dell'Opec un vertice

(AGI) - New York, 12 ott. - Il Venezuela proporra' all'Opec unritorno al vecchio sistema di tagli progressivi dellaproduzione per controllare le quotazioni del greggio, con untetto minimo fissato a 70 dollari. Lo ha spiegato, inun'intervista all'agenzia Reuters, Rafael Ramirez, ex ministrodel Petrolio venezuelano e attuale ambasciatore all'Onu delPaese sudamericano, forse il membro dell'Opec la cui economiaha sofferto piu' duramente per il crollo dei prezzi seguitoalla decisione del cartello, spinta dai sauditi e dai suoialleati, di mantenere l'output invariato nonostantel'abbondante offerta. Ramirez intende proporre agli altrimembri dell'Opec un vertice tecnico entro fine mese a Caracasper discutere la proposta venezuelana e, piu' in generale, "legravi divergenze" tra i membri del cartello. "Un accordo tra igrandi produttori, sia Opec che non Opec, e' l'unico modo perrisollevare i prezzi", ha concluso Ramirez, secondo il qualel'eccesso di offerta di greggio sui mercati globali e'superiore ai 2 milioni di barili al giorno. .