Obama, sconfiggere Isis "esige nuovo leader" a Damasco

(AGI) - New York, 29 set. - Barack Obama ha ribadito che"sconfiggere lo Stato Islamico in Siria esige un nuovo leader",confermando come sia sua "convinzione" il fatto chel'annientamento dei jihadisti passa necessariamente perl'uscita di scena di Bashar al-Assad: una presa di posizioneche appare destinata ad acuire ancora di piu' le frizioni conil Cremlino, alleato storico del regime di Damasco. Tanto piu'che il presidente americano l'ha assunta davanti a un centinaiodi capi di Stato e di governo proprio all'inizio del verticeanti-terrorismo, apertosi in giornata al Palazzo di Vetro amargine dei lavori

(AGI) - New York, 29 set. - Barack Obama ha ribadito che"sconfiggere lo Stato Islamico in Siria esige un nuovo leader",confermando come sia sua "convinzione" il fatto chel'annientamento dei jihadisti passa necessariamente perl'uscita di scena di Bashar al-Assad: una presa di posizioneche appare destinata ad acuire ancora di piu' le frizioni conil Cremlino, alleato storico del regime di Damasco. Tanto piu'che il presidente americano l'ha assunta davanti a un centinaiodi capi di Stato e di governo proprio all'inizio del verticeanti-terrorismo, apertosi in giornata al Palazzo di Vetro amargine dei lavori per la settantesima sessione ordinariadell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. "Si tratta di unprocesso complesso e noi", ha nondimeno aggiunto il capo dellaCasa Bianca, "per trovare una soluzione politica siamo pronti acollaborare con tutti i Paesi, Russia e Iran compresi". (AGI)