Neonata morta: sospesi parti clinica Catania, "gravi lacune"

(AGI) - Palermo, 17 mar. - Sospensione dalla data oggi e pernovanta giorni dell'autorizzazione sanitaria edell'accreditamento istituzionale alla casa di cura "Gibiino"di Catania limitatamente alle attivita' di assistenza al partoin regime di ricovero. E' il provvedimento assuntodall'assessorato regionale alla Salute al termine delleispezioni che hanno fatto seguito, nello scorso mese difebbraio, della tragica morte della piccola Nicole, decedutadopo essere venuta alla luce nella clinica per una crisirespiratoria e per la quale non si e' riusciti a trovare unposto in ospedale. Il provvedimento, operativo da oggi, portale firme del dirigente

(AGI) - Palermo, 17 mar. - Sospensione dalla data oggi e pernovanta giorni dell'autorizzazione sanitaria edell'accreditamento istituzionale alla casa di cura "Gibiino"di Catania limitatamente alle attivita' di assistenza al partoin regime di ricovero. E' il provvedimento assuntodall'assessorato regionale alla Salute al termine delleispezioni che hanno fatto seguito, nello scorso mese difebbraio, della tragica morte della piccola Nicole, decedutadopo essere venuta alla luce nella clinica per una crisirespiratoria e per la quale non si e' riusciti a trovare unposto in ospedale. Il provvedimento, operativo da oggi, portale firme del dirigente generale del dipartimento Attivita'sanitarie ed Osservatorio epidemiologico Ignazio Tozzo edell'assessore Lucia Borsellino. La casa di cura devesospendere tutte le attivita' e indirizzare le gestantiattualmente ricoverate ad altre strutture abilitate curando iltrasferimento dopo opportuna valutazione di ogni singolo casosotto la vigilanza dell'Asp di Catania. Entro 30 giorni dovra'far avere al Dipartimento regionale deputato al controllo unpreciso piano per superare le criticita' riscontrate ed entrodieci giorni dalla ricezione del piano l' assessorato valutera'il medesimo piano ed assegnera' i termini per il suocompletamento. .