Mosca: polizia, nazionalisti e tifosi bloccano parata gay

(AGI) - Mosca, 30 mag. - Una singolare coalizione nel segnodell'omofobia, composta da poliziotti in assetto anti-sommossa,militanti nazionalisti in tuta mimetica, estremisti religiosi etifosi di calcio, ha impedito lo svolgimento di una parata instile Gay Pride che i promotori intendevano far tenere oggi nelcuore di Mosca, in via Tsverkaja, a pochi passi dal palazzodell'ex Mossovet, dove ora hanno sede gli uffici del sindaco.L'iniziativa mancava pero' di qualsiasi autorizzazione, anzi,era stata esplicitamente vietata con ordinanza dellamagistratura, e cosi' i manifestanti che si stavanoconcentrando pacificamente sul sito dell'evento, molti deiquali sventolavano

(AGI) - Mosca, 30 mag. - Una singolare coalizione nel segnodell'omofobia, composta da poliziotti in assetto anti-sommossa,militanti nazionalisti in tuta mimetica, estremisti religiosi etifosi di calcio, ha impedito lo svolgimento di una parata instile Gay Pride che i promotori intendevano far tenere oggi nelcuore di Mosca, in via Tsverkaja, a pochi passi dal palazzodell'ex Mossovet, dove ora hanno sede gli uffici del sindaco.L'iniziativa mancava pero' di qualsiasi autorizzazione, anzi,era stata esplicitamente vietata con ordinanza dellamagistratura, e cosi' i manifestanti che si stavanoconcentrando pacificamente sul sito dell'evento, molti deiquali sventolavano la bandiera con i colori dell'iride che e'il simbolo del loro movimento Lgbt, si sono ritrovati davanti aun fronte tanto composito quanto ostile. Subito sono scattatigli arresti: ufficialmente appena cinque, almeno sedici invecesecondo l'emittente radiofonica 'Echo Movsky', tradizionalmentenon allineata. Nikolai Alexeyev, tra gli attivisti piu' noti inRussia per i diritti omosessuali, ha denunciato tramite Twitterdi essere stato addirittura "picchiato", e che "probabilmentemi hanno fratturato un dito della mano sinistra". (AGI).