Migranti: Alfano, bene accordo ma in ritardo di 2 anni

(AGI) - Bruxelles, 22 set. - Il consiglio Ue ha trovato unaccordo sulla ridistribuzione di 120 mila richiedenti asilo, e"l'unica nota amara e' che questo risultato arriva dopo dueanni". Lo afferma il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, altermine del consiglio Affari interni straordinariosull'immigrazione. "Il 3 ottobre - ha ricordato - ricorre ilsecondo anniversario della strage di Lampedusa. Due anni fadicevamo che era impossibile che i profughi potesseroattraversare solo il mar Mediterraneo" e che il problemaimmigrazione fosse solo italiano. Il presidente dei deputati diArea popolare, Maurizio Lupi, commenta: "L'Europa dovevaprevenire la

(AGI) - Bruxelles, 22 set. - Il consiglio Ue ha trovato unaccordo sulla ridistribuzione di 120 mila richiedenti asilo, e"l'unica nota amara e' che questo risultato arriva dopo dueanni". Lo afferma il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, altermine del consiglio Affari interni straordinariosull'immigrazione. "Il 3 ottobre - ha ricordato - ricorre ilsecondo anniversario della strage di Lampedusa. Due anni fadicevamo che era impossibile che i profughi potesseroattraversare solo il mar Mediterraneo" e che il problemaimmigrazione fosse solo italiano. Il presidente dei deputati diArea popolare, Maurizio Lupi, commenta: "L'Europa dovevaprevenire la situazione" che sta fronteggiando in questesettimane. "Credo che tutti gli italiani che hanno veramente acuore l'avvio di una risoluzione del problema dei migrantidebbano ringraziare il risultato del lavoro portato avanti contenacia a Bruxelles dal nostro ministro dell'Interno AngelinoAlfano. Finalmente, anche se con grave ritardo, l'Unioneeuropea ha deciso per la ridistribuzione di 120mila profughi,nei prossimi mesi in 40mila lasceranno l'Italia. E' il segnaledi una inversione di rotta che porta la maggioranza dei Paesieuropei sulle posizioni che l'Italia sostiene da anni: soccorsoin mare per chi rischia la vita e condivisione comunitariadell'accoglienza di chi fugge da guerre e terrorismo. Il buonsenso, l'umanita' e la politica iniziano a prevalere supopulismi e demagogie". .