Jobs act: Landini, sfida a Renzi non partitica ma sociale

(AGI) - Roma, 22 feb. - Nessuna intenzione di creare unpartito, semmai la "sfida a Renzi" consiste "nella creazione diuna coalizione sociale che superi i confini della tradizionalerappresentanza sindacale, capace di unificare e rappresentaretutte le persone che per vivere hanno bisogno di lavorare". Loprecisa il leader della Fiom Maurizio Landini, in una letterainviata al direttore del Fatto Quotidiano dopo l'intervistapubblicata oggi che ha causato la reazione dello stessopremier. Il cui titolo ("adesso faccio politica") e' "forzato efuorviante", perche' "rimanda piu' esplicitamente all'impegnodi tipo partitico o elettorale, che come si puo'

(AGI) - Roma, 22 feb. - Nessuna intenzione di creare unpartito, semmai la "sfida a Renzi" consiste "nella creazione diuna coalizione sociale che superi i confini della tradizionalerappresentanza sindacale, capace di unificare e rappresentaretutte le persone che per vivere hanno bisogno di lavorare". Loprecisa il leader della Fiom Maurizio Landini, in una letterainviata al direttore del Fatto Quotidiano dopo l'intervistapubblicata oggi che ha causato la reazione dello stessopremier. Il cui titolo ("adesso faccio politica") e' "forzato efuorviante", perche' "rimanda piu' esplicitamente all'impegnodi tipo partitico o elettorale, che come si puo' correttamenteleggere nell'intervista pubblicata all'interno suo giornale,non e' proprio presente. Anzi e' un modo per banalizzare ilcambio d'epoca che secondo il mio punto di vista richiede laridefinizione di nuove strategie sindacali e politiche". .