Isis: Siria, ancora un gay gettato nel vuoto e poi lapidato

(AGI) - Nicosia, 3 mar. - Ennesima esecuzione, tanto sommariaquanto atroce, di un omosessuale nei territori controllatidallo Stato Islamico: la vittima, un giovane accusato di aver"commesso atti indecenti con un altro individuo di sessomaschile", e' stata dapprima legata e gettata nel vuoto dallasommita' di un edificio. Il suo corpo esanime al suolo e' statopoi semi-interrato dagli aguzzini, che lo hanno finitolapidandolo. La denuncia una volta di piu' e' dell'OsservatorioSiriano per i Diritti Umani, organizzazione in esiliodell'opposizione non jihadista, secondo cui il duplicesupplizio si e' consumato nel villaggio di al-Tabqa, una

(AGI) - Nicosia, 3 mar. - Ennesima esecuzione, tanto sommariaquanto atroce, di un omosessuale nei territori controllatidallo Stato Islamico: la vittima, un giovane accusato di aver"commesso atti indecenti con un altro individuo di sessomaschile", e' stata dapprima legata e gettata nel vuoto dallasommita' di un edificio. Il suo corpo esanime al suolo e' statopoi semi-interrato dagli aguzzini, che lo hanno finitolapidandolo. La denuncia una volta di piu' e' dell'OsservatorioSiriano per i Diritti Umani, organizzazione in esiliodell'opposizione non jihadista, secondo cui il duplicesupplizio si e' consumato nel villaggio di al-Tabqa, unatrentina di chilometri a ovest di al-Raqqa, capoluogodell'omonima provincia nella Siria nord-orientale e capitale difatto del califfato. Esattamente un mese fa, nella stessacitta', identica sorte aveva subito un gay davanti a una follacomprendente molti minori. Ancora prima, in gennaio, due diloro erano stati fatti cadere da un palazzo nella provinciasettentrionale irachena di Niniveh, mentre uno era statolapidato in quella siriana di Aleppo. .