Isis: jihadisti rinviano esecuzione ostaggi libanesi

(AGI) - Il Cairo, 17 nov. - Lo Stato islamico ha rinviato peril momento l'esecuzione dei militari libanesi tenuti inostaggio, inducendo le famiglie dei prigionieri a rimuovere lebarricate erette per protesta contro il governo in diversestrade del Paese. Lo ha annunciato il ministro della Sanita',Wael Abu Faour, durante una visita a uno degli avamposti deimanifestanti, nel quartiere Saifi di Beirut. In precedenza, il gruppo jihadista - che dall'agosto scorsotiene in ostaggio, insieme al Fronte al Nusra, circa 27 trasoldati, ufficiali e agenti della polizia libanese - aveva datoall'esecutivo tempo fino alle

(AGI) - Il Cairo, 17 nov. - Lo Stato islamico ha rinviato peril momento l'esecuzione dei militari libanesi tenuti inostaggio, inducendo le famiglie dei prigionieri a rimuovere lebarricate erette per protesta contro il governo in diversestrade del Paese. Lo ha annunciato il ministro della Sanita',Wael Abu Faour, durante una visita a uno degli avamposti deimanifestanti, nel quartiere Saifi di Beirut. In precedenza, il gruppo jihadista - che dall'agosto scorsotiene in ostaggio, insieme al Fronte al Nusra, circa 27 trasoldati, ufficiali e agenti della polizia libanese - aveva datoall'esecutivo tempo fino alle 16 di oggi (le 15 in Italia) perrevocare le sentenze di condanne all'ergastolo comminatevenerdi' sera dalle autorita' libanesi nei confronti di cinqueislamisti detenuti nella prigione di Roumieh, tra i quali cisarebbero cittadini sauditi. In caso contrario, lo Statoislamico minacciava la decapitazione di sette prigionieri.(AGI).