Immigrati: bozza Ue "tutti parteciperanno a redistribuzione"

(AGI) - Bruxelles, 24 giu. - "Tutti i paesi membriparteciperanno" al meccanismo di redistribuzione delle "40 milapersone in chiaro bisogno di protezione internazionale": e'quanto si legge nell'ultima bozza delle conclusioni del verticedei capi di Stato e di governo Ue che domani affronteranno iltema immigrazione. La nuova bozza conferma che la redistribuzione dei 40 milarichiedenti asilo "da Italia e Grecia agli altri Stati membri"sara' realizzata "in due anni". Inoltre, si conferma lanecessita' di una "adozione rapida da parte del Consiglio diuna decisione che stabilisce un meccanismo temporaneo edeccezionale a questo scopo".

(AGI) - Bruxelles, 24 giu. - "Tutti i paesi membriparteciperanno" al meccanismo di redistribuzione delle "40 milapersone in chiaro bisogno di protezione internazionale": e'quanto si legge nell'ultima bozza delle conclusioni del verticedei capi di Stato e di governo Ue che domani affronteranno iltema immigrazione. La nuova bozza conferma che la redistribuzione dei 40 milarichiedenti asilo "da Italia e Grecia agli altri Stati membri"sara' realizzata "in due anni". Inoltre, si conferma lanecessita' di una "adozione rapida da parte del Consiglio diuna decisione che stabilisce un meccanismo temporaneo edeccezionale a questo scopo". Com questo obiettivo, si legge neltesto, "tutti gli Stati membri si accorderanno entro la fine diluglio sulla distribuzione di queste persone". I principi delnumero (vincolante) di persone da ricollocare e della scadenzadi fine luglio sembrano dunque confermati. La nuova bozzaribadisce anche la creazione di "hotspot" nei paesi in primalinea, "con l'attivo sostegno di esperti degli Stati membri edi Easo, Frontex e Europol per assicurare la rapidaidentivicazione, registrazione e presa di impronte digitali deimigranti". (AGI).