Grecia: via a Eurosummit, presenti anche Draghi e Lagarde

(AGI) - Bruxelles, 22 giu. - Al via il vertice informale sullaGrecia dei capi di Stato e di governo dei paesi della zona euroa Bruxelles. Al vertice, iniziato con circa mezz'ora di ritardorispetto all'orario previsto, partecipano anche il presidentedella Bce Mario Draghi, il presidente dell'Eurogruppo JeroenDijsselbloem e il direttore del Fmi Christine Lagarde. Ilvertice dell'Eurogruppo di oggi sulla Grecia sara' un incontrodi consultazione e non si concludera' con una decisionedefinitiva. Lo ha spiegato il cancelliere tedesco, AngelaMerkel, giunta a Bruxelles per il summit. "Non ci sono le basiper una decisione

(AGI) - Bruxelles, 22 giu. - Al via il vertice informale sullaGrecia dei capi di Stato e di governo dei paesi della zona euroa Bruxelles. Al vertice, iniziato con circa mezz'ora di ritardorispetto all'orario previsto, partecipano anche il presidentedella Bce Mario Draghi, il presidente dell'Eurogruppo JeroenDijsselbloem e il direttore del Fmi Christine Lagarde. Ilvertice dell'Eurogruppo di oggi sulla Grecia sara' un incontrodi consultazione e non si concludera' con una decisionedefinitiva. Lo ha spiegato il cancelliere tedesco, AngelaMerkel, giunta a Bruxelles per il summit. "Non ci sono le basiper una decisione al termine dell'Eurogruppo, quindi quello dioggi non potra' essere altro che un vertice di consultazione",ha spiegato Merkel. "Stasera non ci sraanno decisioni formalima la riunione dovra' aprire la strada ad un accordo il piu'presto possible". Lo ha detto il presidente francese FrancoisHollande arrivando al summit straordinario Ue sulla Grecia aBruxelles. Nella conversazione telefonica di oggi, ilsegretario Usa al Tesoro, Jack Lew, ha sottolineato al primoministro greco, Alexis Tsipras, "l'urgenza" per Atene di "fareuna mossa seria per raggiungere un compromesso pragmatico con icreditori". Lo rendono noto fonti del dipartimento del Tesorodi Washington. "Lew ha detto a Tsipras che la Grecia devepresentare il prima possibile proposte credibili e che illeader europei devono essere pronti a fare la loro parte", haspiegato la fonte, la quale ha rivelato inoltre che ilsegretario al Tesoro ha parlato al telefono domenica scorsa conil presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, con ilquale invece ha sollevato il problema della "necessita'immediata che la Grecia accetti le riforme". Lew ha inoltreesortato Dijsselbloem a "continuare a provare ad aiutare laGrecia a trovare una strada verso la crescita e unasostenibilita' dei conti pubblici nel quadro dell'Eurozona". .