Grecia: sondaggio, avanti i no ma divario sceso dal 27% al 9%

(AGI) - Atene, 1 lug. - In Grecia si riduce il vantaggio delfronte del no in vista del referendum di domenica sul piano disalvataggio proposto dai creditori. Prima dell'annuncio dellachiusura delle banche, da lunedi', i si' erano al 30% e i no al57%, secondo l'istituto di rilevazione Prorata, ma dopo i si'sono saliti al 37% ed i no sono scesi al 46%, riducendo ildivario dal 27% al 9%. Stando al rilevamento pubblicato dalquotidiano 'Efimerida ton synatkton', la percentuale diindecisi e' salita dal 13% al 17%. Queste rilevazioni sonoprecedenti pero' agli ultimi

(AGI) - Atene, 1 lug. - In Grecia si riduce il vantaggio delfronte del no in vista del referendum di domenica sul piano disalvataggio proposto dai creditori. Prima dell'annuncio dellachiusura delle banche, da lunedi', i si' erano al 30% e i no al57%, secondo l'istituto di rilevazione Prorata, ma dopo i si'sono saliti al 37% ed i no sono scesi al 46%, riducendo ildivario dal 27% al 9%. Stando al rilevamento pubblicato dalquotidiano 'Efimerida ton synatkton', la percentuale diindecisi e' salita dal 13% al 17%. Queste rilevazioni sonoprecedenti pero' agli ultimi sviluppi registrati lunedi', conla richiesta in extremis di aiuto di Atene all'Ue e la riunionedell'Eurogruppo. (AGI).