Fed: Evans,nessuna ragione convincente per corsa rialzo tassi

(AGI) - Londra, 25 mar. - Non c'e' nessuna "ragioneconvincente" per affrettarsi a rialzare i tassi Usa. Losostiene il presidente della Fed di Chicago, Charles Evans,secondo il quale occorre essere "abbastanza sicuri" chel'inflazione Usa torni stabilmente a un sano 2% prima diavviare la stretta, prevista inizialmente intorno al prossimogiugno. "Non vedo ragioni convincenti per avere fretta dirialzare i tassi fino ad allora" spiega Evans, il quale mostradi condividere la preoccupazione dei banchieri centrali Usa perun'eventuale rialzo affrettato dei tassi. Per Evans i rischi diun rialzo affrettato sarebbero superiori a quelli

(AGI) - Londra, 25 mar. - Non c'e' nessuna "ragioneconvincente" per affrettarsi a rialzare i tassi Usa. Losostiene il presidente della Fed di Chicago, Charles Evans,secondo il quale occorre essere "abbastanza sicuri" chel'inflazione Usa torni stabilmente a un sano 2% prima diavviare la stretta, prevista inizialmente intorno al prossimogiugno. "Non vedo ragioni convincenti per avere fretta dirialzare i tassi fino ad allora" spiega Evans, il quale mostradi condividere la preoccupazione dei banchieri centrali Usa perun'eventuale rialzo affrettato dei tassi. Per Evans i rischi diun rialzo affrettato sarebbero superiori a quelli di unastretta tardiva e l'obiettivo di un'inflazione Usa al 2%potrebbe essere ostacolato dalle "pressionidisinflazionistiche" causate dal rafforzamento del dollaro.(AGI).