Effetto Draghi sui mercati, spread sotto quota 90

(AGI) - Roma, 6 mar. - Effetto Bce sui mercati, in attesa dellapartenza operativa del Quantitative easing per lunedi' prossimoannunciata ieri dal presidente dell'Eurotower, Mario Draghi. Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi chiude incalo a 93 punti dopo essere sceso sotto 90 punti per la primavolta dall'aprile 2010. Il rendimento e' all'1,32%, dopo unnuovo minimo storico dell'1,26%. Sempre piu' vicino ildifferenziale Bonos/Bund, che segna 90 punti per un tassodell'1,29%. L'euro, sulla scia dell'avvio del Qe della Bce,scende ai minimi da 11 anni e mezzo, a 1,0870 dollari. Le borse europee

(AGI) - Roma, 6 mar. - Effetto Bce sui mercati, in attesa dellapartenza operativa del Quantitative easing per lunedi' prossimoannunciata ieri dal presidente dell'Eurotower, Mario Draghi. Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi chiude incalo a 93 punti dopo essere sceso sotto 90 punti per la primavolta dall'aprile 2010. Il rendimento e' all'1,32%, dopo unnuovo minimo storico dell'1,26%. Sempre piu' vicino ildifferenziale Bonos/Bund, che segna 90 punti per un tassodell'1,29%. L'euro, sulla scia dell'avvio del Qe della Bce,scende ai minimi da 11 anni e mezzo, a 1,0870 dollari. Le borse europee hanno chiuso contrastate. A frenare gliacquisti sono i realizzi successivi all'annuncio della partenzaufficiale del 'quantitative easing' e l'andamento negativo diWall Street, che, alla luce degli ottimi dati sul mercato dellavoro Usa, teme un rialzo piu' rapido del previsto dei tassidi interesse.(AGI).