Criminalita': 21 Paesi a Palermo, Ue migliori prevenzione

(AGI) - Palermo, 18 nov. - L'esigenza di migliorare l'azionedell'Ue sul fronte della prevenzione della criminalita' e'stata sottolineata a Palermo durante i lavori dell'XIColloquium dell'International Centre for the Prevention ofCrime, cui partecipano rappresentanti di 21 Paesi e diorganizzazioni internazionali quali Un-Habiat, il Programmadelle Nazioni Unite per gli insediamenti umani. A moderare gliinterventi il direttore generale di ICPC Daniel Cauchy. E'stato Vincenzo Militello, ordinario di diritto penale diPalermo, a segnalare i 'limiti' delle politiche sovranazionaliin Europa in tema di prevenzione dei crimini. "Il trattatodell'Unione Europea -ha detto- contiene un paradosso

(AGI) - Palermo, 18 nov. - L'esigenza di migliorare l'azionedell'Ue sul fronte della prevenzione della criminalita' e'stata sottolineata a Palermo durante i lavori dell'XIColloquium dell'International Centre for the Prevention ofCrime, cui partecipano rappresentanti di 21 Paesi e diorganizzazioni internazionali quali Un-Habiat, il Programmadelle Nazioni Unite per gli insediamenti umani. A moderare gliinterventi il direttore generale di ICPC Daniel Cauchy. E'stato Vincenzo Militello, ordinario di diritto penale diPalermo, a segnalare i 'limiti' delle politiche sovranazionaliin Europa in tema di prevenzione dei crimini. "Il trattatodell'Unione Europea -ha detto- contiene un paradosso in tema diprevenzione a opera della Ue, che pure avrebbe poteri incisivisui Paesi per contrastare la criminalita' organizzata".