CORDOBA, FOCUS SULLA LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

(VELINO) Roma, 25 Giu - "Realta', parola e immagine in treopere della letteratura italiana contemporanea" e' un ciclo disette incontri, dal 29 luglio al 28 ottobre, che si terrannopresso l'Istituto italiano di cultura (Iic) di Cordoba. "Porteaperte" di Leonardo Sciascia, "Sostiene Pereira" di AntonioTabucchi e "Gomorra" di Roberto Saviano saranno i tre romanzisu cui discuteranno i professori Silvia Cattoni, MassimoPalmieri e Julio Manzanelli dell'Universita' di Cordoba. Iprimi due sono titolari della cattedra di Letteratura italianae Lingua italiana della scuola di Lettere dell'omonimafacolta', mentre il terzo insegna Analisi letteraria presso la

(VELINO) Roma, 25 Giu - "Realta', parola e immagine in treopere della letteratura italiana contemporanea" e' un ciclo disette incontri, dal 29 luglio al 28 ottobre, che si terrannopresso l'Istituto italiano di cultura (Iic) di Cordoba. "Porteaperte" di Leonardo Sciascia, "Sostiene Pereira" di AntonioTabucchi e "Gomorra" di Roberto Saviano saranno i tre romanzisu cui discuteranno i professori Silvia Cattoni, MassimoPalmieri e Julio Manzanelli dell'Universita' di Cordoba. Iprimi due sono titolari della cattedra di Letteratura italianae Lingua italiana della scuola di Lettere dell'omonimafacolta', mentre il terzo insegna Analisi letteraria presso lafacolta' di Lingue. L'obiettivo dell'iniziativa, organizzatadall'Istituto in collaborazione con l'ateneo argentino, e'duplice: da una parte analizzare insieme ai partecipanti degliincontri le diverse tipologie di linguaggio con cui vengonotradotti gli eventi nei tre romanzi. In particolare, comevengono integrati fatti reali con licenze, rivisitazioni einterpretazioni. Dall'altra, contribuire alla diffusione deitre capolavori a un'ampia platea locale composta daiconnazionali e dai loro discendenti, nonche' dagli studenti chesempre piu' numerosi si affacciano allo studio dell'italiano.L'Istituto, peraltro, da tempo e' impegnato per la diffusionedella lingua e letteratura italiana nell'area, tanto che haorganizzato diversi eventi a riguardo negli ultimi mesi: dalleconferenze di Dacia Maraini e Maria Giustina Laurenzi a unarappresentazione teatrale in ricordo di Pierpaolo Pasolini, acura del maestro Carlo Mega. vel.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it