COOPERAZIONE SCIENTIFICA, ARGENTINA PREMIA L'ITALIANO PAPARO

(VELINO) Roma, 15 Dic - C'e' anche un italiano tra i vincitoridei premi "Rai'ces" e "Leloir" consegnati nei giorni scorsi aBuenos Aires dal ministro della Scienza e Tecnologia argentino,Lino Baraao. Si tratta di Gabriele Paparo, addetto scientificoe tecnologico presso l'ambasciata italiana dal 2006 a giugno2014, unico italiano al quale finora sia stato conferito ilprestigioso riconoscimento. A essere premiati sono stati intutto dieci ricercatori argentini e tredici stranieri che hannocontribuito a rafforzare la cooperazione internazionaledell'Argentina in ambito scientifico e tecnologico. "Ilconferimento di un premio cosi' importante per il mondoscientifico argentino

(VELINO) Roma, 15 Dic - C'e' anche un italiano tra i vincitoridei premi "Rai'ces" e "Leloir" consegnati nei giorni scorsi aBuenos Aires dal ministro della Scienza e Tecnologia argentino,Lino Baraao. Si tratta di Gabriele Paparo, addetto scientificoe tecnologico presso l'ambasciata italiana dal 2006 a giugno2014, unico italiano al quale finora sia stato conferito ilprestigioso riconoscimento. A essere premiati sono stati intutto dieci ricercatori argentini e tredici stranieri che hannocontribuito a rafforzare la cooperazione internazionaledell'Argentina in ambito scientifico e tecnologico. "Ilconferimento di un premio cosi' importante per il mondoscientifico argentino - ha commentato l'ambasciatore italiano aBuenos Aires, Teresa Castaldo - costituisce una autorevole eprestigiosa testimonianza degli eccellenti risultati raggiuntida Paparo nel corso del periodo di servizio svolto pressoquesta ambasciata, durante il quale ha saputo riscuotere pressogli ambienti scientifici locali unanimi consensi". Inoltre, haaggiunto, "attesta indirettamente anche la validita' dellastrategia perseguita negli ultimi anni dal governo italiano,che ha dedicato crescente attenzione alla collaborazionebilaterale scientifica e tecnologica con l'Argentina, conrisultati molto importanti nei piu' diversi settori, dallescienze spaziali a quelle della terra e del mare, dallamedicina alle nanotecnologie, dalla fisica delle particelle aldesign, per citarne solo alcuni tra i piu' rilevanti. Lacollaborazione scientifica e tecnologica si e' pertanto ormaiampiamente consolidata quale punta di diamante delle relazionibilaterali con Buenos Aires e presenta grandi potenzialita' diulteriore crescita per il futuro, peraltro con concrete eimportanti prospettive di ricadute anche per le aziendeitaliane". vel.