Comunicazione: ad Agi,"regole comunicare create dai romani"

(AGI) - Roma, 3 giu. - Il pensiero creativo puo' essere la levaper lo sviluppo dell'Italia. E' il messaggio condiviso daipartecipanti alla sessione plenaria del Forum dellaComunicazione che si e' aperto questa mattina a Cinecitta'. "Lafiducia negli anni si e' dimezzata" ha detto Gianni DiGiovanni, ad dell'Agenzia Italia, "ma sono ottimista perche'vedo i giovani attenti e partecipativi alla cosa pubblica".Visione condivisa da Cristina Favini, manager di Logotel,secondo cui "durante i periodi di grandi cambiamenti, bisognatornare a immaginare, perche' vederci nel futuro ci aiuta amigliorare". Di Giovanni ha sottolineato la grande

(AGI) - Roma, 3 giu. - Il pensiero creativo puo' essere la levaper lo sviluppo dell'Italia. E' il messaggio condiviso daipartecipanti alla sessione plenaria del Forum dellaComunicazione che si e' aperto questa mattina a Cinecitta'. "Lafiducia negli anni si e' dimezzata" ha detto Gianni DiGiovanni, ad dell'Agenzia Italia, "ma sono ottimista perche'vedo i giovani attenti e partecipativi alla cosa pubblica".Visione condivisa da Cristina Favini, manager di Logotel,secondo cui "durante i periodi di grandi cambiamenti, bisognatornare a immaginare, perche' vederci nel futuro ci aiuta amigliorare". Di Giovanni ha sottolineato la grandepartecipazione al Forum - sale piene per le plenarie e i talkshow -: "Siamo cosi' tanti qui oggi" ha detto "perche' c'e' unatangibile volonta' di perseguire l'eccellenza". Nel suointervento l'ad di Agi ha lanciato una provocazione: "ipilastri della visione del futuro e di un management illuminatonon li hanno inventati gli americani e nemmeno gli inglesi: leregole per la gestione delle grandi organizzazioni le hainventate l'impresa internazionale di maggior successo nellastoria del mondo: l'Impero romano". .