Cinema e musica per promozione cultura Italia in Africa

(AGI) - Roma, 19 nov. - La promozione culturale italiana inAfrica passa principalmente per i tre Istituti italiani dicultura attivi ad Addis Abeba, Nairobi e Pretoria, la cuiattivita' nel 2014 si e' "particolarmente concentratasoprattutto su cinema e musica". Tra i progetti portati avanti,rilevante e' "l'iniziativa 'Jazz in Africa', finanziata ormaida vari anni dalla Farnesina, che permette ai migliori jazzistiitaliani di esibirsi in diverse capitali del Continente". E' ilquadro presentato dal sottosegretario agli Esteri, Mario Giro,alla conferenza "Africa e Italia, tra cultura e etnologia" chesi e' svolta a Villa Madama alla

(AGI) - Roma, 19 nov. - La promozione culturale italiana inAfrica passa principalmente per i tre Istituti italiani dicultura attivi ad Addis Abeba, Nairobi e Pretoria, la cuiattivita' nel 2014 si e' "particolarmente concentratasoprattutto su cinema e musica". Tra i progetti portati avanti,rilevante e' "l'iniziativa 'Jazz in Africa', finanziata ormaida vari anni dalla Farnesina, che permette ai migliori jazzistiitaliani di esibirsi in diverse capitali del Continente". E' ilquadro presentato dal sottosegretario agli Esteri, Mario Giro,alla conferenza "Africa e Italia, tra cultura e etnologia" chesi e' svolta a Villa Madama alla presenza del presidentesenegalese, Macki Sall. Giro ha espresso il desiderio di veder"crescere gli studenti di lingua italiana" che nell'Africasub-sahariana sono solo 13mila, a fronte dei 150mila nellaregione del Maghreb. Un altro "prezioso strumento di diplomaziaculturale", ha ricordato, sono le missioni archeologiche eantropologiche, che consentono di "rafforzare lo scambioreciproco e l'approfondimento dei rapporti bilaterali". .