AMERICA LATINA, GIRO: GRANDI POSSIBILITA' MA BISOGNA LAVORARE

(VELINO) Roma, 12 Ott - L'Italia guarda da sempre all'AmericaLatina, che offre grandi potenzialita' a 360 gradi, ma persfruttarle al meglio e' necessario lavorare in maniera corale emirata. Ne e' convinto il sottosegretario agli Esteri, MarioGiro, il quale ha tracciato al Velino/Pei News una panoramicasu dove si sta andando e su cosa si puo' migliorare. "Stiamolavorando innanzitutto per aumentare il nostro interscambio chenon e' alto ma ha molte potenzialita' di crescita. A questoproposito - ha sottolineato il sottosegretario - stiamopreparando il viaggio del presidente del Consiglio Matteo Renziin quattro paesi

(VELINO) Roma, 12 Ott - L'Italia guarda da sempre all'AmericaLatina, che offre grandi potenzialita' a 360 gradi, ma persfruttarle al meglio e' necessario lavorare in maniera corale emirata. Ne e' convinto il sottosegretario agli Esteri, MarioGiro, il quale ha tracciato al Velino/Pei News una panoramicasu dove si sta andando e su cosa si puo' migliorare. "Stiamolavorando innanzitutto per aumentare il nostro interscambio chenon e' alto ma ha molte potenzialita' di crescita. A questoproposito - ha sottolineato il sottosegretario - stiamopreparando il viaggio del presidente del Consiglio Matteo Renziin quattro paesi latino americani e veniamo da una lungamissione a Cuba dove abbiamo portato 100 imprese. Siamointeressati all'area dell'Alleanza del Pacifico, piu' apertaall'interscambio ma allo stesso tempo molto esigente. Si parteda una situazione di grande amicizia, ma non abbiamo sfruttatoin questi decenni tutte le potenzialita'". Per quanto riguardale priorita' italiane "il paese prioritario resta il Messico,con la sua manifattura e che recentemente ha aperto il propriomercato energetico rompendo un antico tabu'. L'Eni e' entrata.Poi c'e' il Peru', la nazione che cresce maggiormentenell'area, il Cile, paese molto serio, la Colombia, dovesperiamo che la pace venga presto, naturalmente il Brasile,l'Argentina e altri. Ovviamente non dimentichiamo Cuba, doveabbiamo riscontrato durante la recente missione la richiestaforte di know how italiano. Dovunque non si tratta solo difood, fashion e furniture, ma anche di grandi lavori,manifattura, sistema delle Piccole e medie imprese (Pmi)". Perquanto riguarda le Pmi: "abbiamo fatto un forum a Roma - haconcluso Giro - e lo ripeteremo in Messico nel 2016. C'e' ungrande lavoro in corso e sono fiducioso che ci sarannorisultati". vel.