A320: ad Lufthansa, se uccidi 150 persone non e' suicidio

(AGI) - Berlino, 26 mar. - "Non sono giurista ma se una personanel suo suicidio prende la vita di 150 persone, non e' piu' unsuicidio, si chiama in un altro modo". Cosi' Carsten Spohr,amministratore delegato della Lufthansa, nella conferenzastampa sul disastro aereo della Germanwings, rispondendo a unadomanda se il gesto deliberato del co-pilota di schiantarsisulle Alpi francese possa essere considerato un suicidio. (AGI)

(AGI) - Berlino, 26 mar. - "Non sono giurista ma se una personanel suo suicidio prende la vita di 150 persone, non e' piu' unsuicidio, si chiama in un altro modo". Cosi' Carsten Spohr,amministratore delegato della Lufthansa, nella conferenzastampa sul disastro aereo della Germanwings, rispondendo a unadomanda se il gesto deliberato del co-pilota di schiantarsisulle Alpi francese possa essere considerato un suicidio. (AGI)