'Ndrangheta: due fratelli arrestati dalla polizia a Roma

(AGI) - Reggio Calabria, 20 ott. - La Squadra Mobile di Roma haarrestato nella Capitale due fratelli di Locri, in provincia diReggio Calabria, che si erano resi irreperibili all'esecuzionedel fermo di indiziato di delitto emesso dalla Direzionedistrettuale antimafia di Roma e Reggio Calabria a conclusionedell'indagine denominata "Acero-Krupy" del 28 settembre scorso.I due sono Giuseppe e Antonio Strangio, rispettivamente di 36 e33 anni, che avevano trovato rifugio in una casa singolaubicata all'inizio di una traversa di via Aurelia Antica,protetta da alte recinzioni che proteggevano la proprieta'. Ilblitz degli agenti della Squadra

(AGI) - Reggio Calabria, 20 ott. - La Squadra Mobile di Roma haarrestato nella Capitale due fratelli di Locri, in provincia diReggio Calabria, che si erano resi irreperibili all'esecuzionedel fermo di indiziato di delitto emesso dalla Direzionedistrettuale antimafia di Roma e Reggio Calabria a conclusionedell'indagine denominata "Acero-Krupy" del 28 settembre scorso.I due sono Giuseppe e Antonio Strangio, rispettivamente di 36 e33 anni, che avevano trovato rifugio in una casa singolaubicata all'inizio di una traversa di via Aurelia Antica,protetta da alte recinzioni che proteggevano la proprieta'. Ilblitz degli agenti della Squadra Mobile romana, coordinati dalServizio centrale operativo della Polizia di Stato, e' scattatointorno all'una. I poliziotti hanno catturato prima Antonio,sorpreso nel giardino e bloccato nonostante il tentativo difuga, quindi e' stato arrestato il fratello, che eraall'interno dell'abitazione.(AGI).