Visco  difende Bankitalia, da noi massimo impegno. UNC: se questo è il massimo, andiamo male!

(Unione Nazionale Consumatori) - Il Governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, ha dichiarato oggi che, in relazione alle accuse di non aver capito cosa accadeva alle banche o di essere intervenuti in ritardo, l'impegno del direttorio è stato massimo.

"Se il massimo impegno dà questi risultati, allora andiamo male! La verità è che Bankitalia era intervenuta più volte sulle banche fallite, rilevando delle anomalie negli anni precedenti ai default, ma non ha mai ritenuto di dover avvisare il mercato. In particolare, per Banca Marche, non l'ha fatto nel 2012 quando c'è stato l'aumento di capitale. Gli azionisti, di conseguenza, sono stati indotti ad acquistare azioni ed obbligazioni secondarie, confidando nell'efficienza e nella validità di Banca Marche. Ovviamente le responsabilità di quanto accaduto sono molto diffuse e non riguardano solo Bankitalia, ma quest'ultima non se la può cavare con l'impegno: servono i risultati!" ha proseguito Dona.