Truffa alla sanita', ai domiciliari medici e dirigenti

Codacons: danno per collettivita' gia' colpita dai tagli alla sanita'. verificare cosa ha fatto la regione per controllare ed evitare illeciti

Se sara' confermata la truffa ai danni del Sistema Sanitario, ci troveremmo di fronte ad un danno economico diretto per la collettivita' e gli utenti del Lazio. Lo afferma il Codacons, intervenendo sul caso dell'Ospedale Specializzato Israelitico di Roma, che ha portato all'arresto di dirigenti, medici e operatori della casa di cura privata.

Se la magistratura accertera' la truffa ai danni della sanita' pubblica con rimborsi indebitamente chiesti per milioni di euro, si configurerebbe una lesione nei confronti degli utenti della sanita' laziale, privati ingiustamente di risorse destinate alla collettivita' - spiega il Codacons - Ricordiamo che la regione e' stata piu' volte colpita nel tempo da pesanti tagli nel settore della sanita', che hanno portato ad una riduzione dei posti letto, delle prestazioni, e del servizio reso ai cittadini.

Per tale motivo l'associazione dei consumatori valutera' le dovute azioni legali da intraprendere a tutela della collettivita', nel caso in cui dovesse essere accertata la truffa ai danni del SSN.