Stalking: codacons e miss italia insieme contro la violenza sulle donne

L'ORGANIZZAZIONE DEL PIU' FAMOSO CONCORSO DI BELLEZZA LANCIA UNO SPORTELLO ASSIEME ALL'ASSOCIAZIONE DEI CONSUMATORI

L'organizzazione di Miss Italia e il Codacons rinnovano l'impegno contro lo stalking e qualsiasi forma di violenza a danno delle donne.

Il concorso di bellezza, infatti, ha varato assieme all'associazione dei consumatori un apposito "Sportello anti-stalking" (per info e contatti www.codacons.it) , grazie al quale le donne vittime di molestie o di atti di violenza possono ottenere assistenza legale e supporto per difendersi e denunciare i propri aggressori,

Patrizia Mirigliani e l'organizzazione di Miss Italia, schierandosi al fianco del Codacons in questa importante battaglia, confermano anche quest'anno la continua azione sociale del concorso a favore del mondo femminile, portata avanti con determinazione su vari fronti. 

Intanto importanti risultati si registrano grazie alle nuove leggi introdotte contro la violenza di genere: calano gli omicidi volontari commessi in Italia, diminuendo del 13,86% (da 505 a 435) e quelli con vittime di sesso femminile calano del 5,26% (da 152 a 144); scendono del 3,68% gli omicidi in ambito familiare/affettivo (da 163 a 157) e del 3,81% quelli in ambito familiare/affettivo con vittime di sesso femminile (da 105 a 101). Cala l'incidenza in percentuale di vittime di sesso femminile per quanto riguarda i reati di lesioni dolose (-11,29%, da 64.340 a 57.077), percosse (-11,88%, da 15.005 a 13.222), minacce (-11,03%, da 82.528 a 73.426), violenze sessuali (-15,71%, da 4.423 a 3.728), atti persecutori (-10,58%, da 11.458 a 10.246). In aumento invece i maltrattamenti in famiglia o verso i fanciulli (10,36%, da 10.295 a 11.362). Al contrario, nello stesso periodo e sempre rispetto a agosto 2012-giugno 2013, crescono gli ammonimenti del Questore e i divieti di avvicinamento: rispettivamente del 21,62% (da 925 a 1.125) e del 24,92% (da 4.715 a 5.890). Tra l'agosto 2013 e giugno 2014 sono invece stati 271 gli ammonimenti in base alla nuova legge sul femminicidio e 189 gli "allontanamenti d'urgenza" (art. 384 bis).

Nel corso della conferenza stampa di Miss Italia tenutasi oggi a Jesolo, il Presidente Codacons Carlo Rienzi ha auspicato che tutte le miss diventino testimonial dello Sportello anti-stalking, cosi' da diffonderne l'operato e aiutare altre donne meno fortunate a difendersi dalla violenza.

13 settembre 2014