Riforma senato: il ministro renda noto quando mai sono stati consultati i cittadini

"Vorremmo sapere su quale base il Ministro Boschi si permetta di affermare che la riforma del Senato sia stata migliorata grazie "al contributo dei cittadini".

Un'affermazione intollerabile che, per quanto ci risulta, e' lontana anni luce dalla realta'.

Innanzitutto ci piacerebbe conoscere orari e luoghi in cui il Governo ha consultato la volonta' dei cittadini in merito alla riforma del Senato.

Da quello che ci risulta, e la nostra Associazione vive ed opera quotidianamente a stretto contatto con i cittadini grazie alla vasta diffusione di sportelli sull'intero territorio nazionale, questi ultimi preferirebbero l'abolizione del Senato e non certo il "dopolavoro per sindaci" come si prospetta nella riforma attuale.

Invitiamo quindi il Ministro ed il Governo intero a prestare piu' attenzione a quanto dichiarato e, soprattutto, a tenere in maggiore considerazione la volonta' e le preferenze espresse dai cittadini." - dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori.

21 luglio 2014