Prezzi: quinto mese in deflazione. I dati testimoniano un'economia instabile ed incerta, che ha bisogno di una vera e propria scossa

Federconsumatori e Adusbef) - I dati dell'Istat sull'andamento dei prezzi rivelano come giugno sia il quinto mese consecutivo in cui il nostro Paese si trova in deflazione. Un dato drammatico, che testimonia la fase di estrema incertezza ed instabilità in cui si trova la nostra economia. È evidente che è ora di prendere in mano la situazione e dare una svolta all'andamento economico, proiettandolo verso la crescita e lo sviluppo che non conosce ormai da tempo. In tal senso il Governo deve intervenire in maniera incisiva per la ripresa occupazionale, attraverso investimenti e piani di sviluppo tesi a rimettere in moto il mercato del lavoro ed a modernizzare il Paese. Il Lavoro deve essere la vera priorità di ogni politica economica responsabile ed efficace che si voglia mettere in atto. Solo grazie a questa presa di coscienza ed all'adozione delle misure conseguenti il Paese potrà tornare a crescere, lasciandosi alle spalle crisi ed incertezza.